mercoledì 8 dicembre 2010

Garmin Forerunner 305 - Recensione

Ecco uno dei miei inseparabili compagni di viaggio.

Per chi non lo conoscesse, questo orologio piuttosto ingombrante racchiude in un unico strumento un buon GPS, un cardiofrequenzimetro e un cronometro.

L'ho sempre adorato per l'ampiezza del suo display, divisibile in maniera personalizzabile in più settori, fino a 4 (come nella foto sopra riportata).

L'ho visto l'altra sera al decathlon a 139 euro e direi che sono una spesa valida, sicuramente i nuovi modelli saranno più performanti o più utili come orologio per tutti i giorni, ma qui abbiamo un rapporto qualità prezzo veramente invidiabile.

Lo strumento consente di misurare i km percorsi e quindi di conseguenza di fornire utili indicatori sul passo anche nel "formato" da runner, in minuti al chilometro. Lo scarto medio che ho notato è inferiore all' 1% per cui direi che le sue indicazioni riescono ad essere molto utili.
E' possibile scaricare tramite il Training Center, il suo software, i dati sul PC, creare dei grafici e visualizzare il tracciato su Google Earth.
Inoltre può essere utilizzato come bussola e come mappa, ad esempio caricando un percorso creato su google maps all'interno del dispositivo, in modo da poterlo seguire agevolmente durante la corsa.
L'utilità nel corso di giri nei boschi in zone nuove è incredibilmente alta.. probabilmente in questo momento sarei disperso in qualche vallata...

L'ho utilizzato sotto la pioggia e con temperature dai -6 ai + 35, non ha mai fatto una piega, a parte un lieve rallentamento nello scorrere delle videate in presenza di temperature molto basse.
Si, perchè è possibile personalizzare la disposizione dei campi nelle videate, ma ogni sport (corsa, bici, altro) dispone di altre due videate altrettanto personalizzabili che vengono visualizzate in successione premendo un tasto.
Ad esempio io ho una schermata con i dati globali, tempo, passo medio e distanza globale, una identica ma con i dati dell'ultimo parziale ed una con i dati aggiuntivi, ora del giorno, altezza, numero dell'intermedio; in tutte e tre le videate lascio sempre uno spazio per il dato più importante, il battito cardiaco.

Essendo nato specificatamente per la corsa l'apparecchio consente anche di pianificare vere e proprie sessioni di allenamento predefinite o personalizzabili (ad esempio ripetute di vario tipo), in modo da poterle seguire in tempo reale durante la corsa, accompagnati da segnali acustici e indicazioni a video di andature non coerenti con il piano di allenamento impostato.

E' fondamentalmente un ottimo prodotto, ne consiglio vivamente l'acquisto anche per i runner ai primi chilometri, aiuta anche a "passare il tempo" e a capire in ogni istante come si sta procedendo con l'uscita.

A questo punto, buona corsa in compagnia dei vostri satelliti preferiti :)

1 commento:

  1. Grande Garmin e grande blog .... W la LUT, saremo tutti lìììì

    RispondiElimina